Il tempo ripaga le aspettative

Il tempo, se usato bene, ti ripaga di tutte le aspettative che riponi in esso”. Questa è una frase di Caterina Carbonardi che lessi durante il primo lockdown e che divenne ben presto il mantra di quel periodo e non solo. Il percorso A.F.A.R. è arrivato nella mia vita nel momento giusto. È arrivato infatti quando ero finalmente pronta ad accoglierlo, ma altrettanto pronta ad attivarmi. Fino al Dicembre 2021 credevo erroneamente di non potermi definire un’ attivista. Pensavo infatti di non essermi ancora mai attivata. Avevo erroneamente associato l’attivismo alle gesta gloriose di qualche eroe del passato. In realtà, la storia dell’evoluzione umana ci insegna che l’uomo è il catalizzatore di cambiamento per eccellenza. In maniera sicuramente più consapevole sto già contribuendo nel mio piccolo a riscrivere la storia d’Italia. 

Quali sono dunque le aspettative per il futuro di questo percorso? In primis, continuare a portare il cambiamento all’interno di una delle Istituzioni per eccellenza: la scuola. Una scuola che faccia della complessità il proprio principio fondante, una scuola che consideri una donna italiana e nera come me, non un’eccezione ma la normalità.  Mi auguro inoltre di poter riuscire a fare del buono e sano network con i miei meravigliosi compagni di viaggio; armonizzare le specificità delle nostre professioni e restituire alla collettività prodotti di valore in grado di indirizzare gli orientamenti politici e personali dei 61 milioni di abitanti di questa meravigliosa Penisola. Fare relazione è un aspetto fondamentale nella decostruzione degli stereotipi legati all’Afrodiscendenza. E se è vero che l’unione fa la forza è altrettanto vero che solo uniti creeremo rappresentanza nei vari settori pubblici e privati italiani. Atti-viamoci!

Autori AFAR

ultimi articoli dal blog AFAR

Derrick Ekechi

Resto pronto a ricevere il testimone

Mi sono candidato come AFAR al progetto CHAMPS con uno scopo ben preciso: imparare. Volevo apprendere importanti nozioni da poter utilizzare nel mio quotidiano per combattere l’afrofobia. Malgrado la forte voglia di mettermi in gioco, il mio percorso all’interno del progetto non è andato come speravo. Problemi personali, universitari e lavorativi hanno letteralmente avuto il

Leggi Tutto »
Murphy Tomadin

Porsi domande

Vorrei rivolgermi a coloro che pensano che in Italia il razzismo non esista, a coloro che ritengono che i pochi episodi riportati dai media siano causati da ignoranza, superficialità e frustrazione casualmente di stampo razzista.  Vorrei partire dicendo che questa convinzione rivela unicamente la posizione di privilegio di una persona per la quale legittimare o

Leggi Tutto »
Joy Obasuyi

Il futuro è stare ed essere

Il futuro è stare ed essere. “Non sum uni angulo natus, patria mea totus hic mundus est”. Non sono nato per un solo angolo di terra, la mia patria è l’universo intero. Con queste parole eterne, potrebbe sembrare che Seneca provi a spiegare il senso di stare ed essere.  AFAR è stato un percorso di

Leggi Tutto »
Loretta Maffezzoni

Italia, un giorno sarà un Paese per tutti

Italia, un giorno sarà un Paese per tutti. Mi piacerebbe aggiungere. Includere. Aggregare. Sto seguendo il percorso AFAR – CHAMPS con altre persone, straordinari  professionisti Afro discendenti. Ma sarebbe direi utile includere anche italiani bianchi affinché possano formarsi ed informarsi su come “gira il mondo” e su come stia cambiando in meglio! Nonostante ci sia

Leggi Tutto »
Grazia Fainelli

Uno spazio sicuro

Pluralità. Questa parola descrive la grande varietà di esperienze di vita, soggettività, competenze e professioni del gruppo AFAR. In questa arricchente diversità quello che abbiamo in comune è la consapevolezza della violenza razzista che abbiamo vissuto e viviamo sulla nostra pelle e nelle nostre viscere, giorno dopo giorno.  Il nostro incontro parte proprio da qui,

Leggi Tutto »
Sandra Antwi Boasiakoh

Senso di appartenenza

Sono una persona molto introversa, i lavori di gruppo non sono mai stati nella mia indole. E questo aspetto più di ogni altra cosa mi spaventava dell’impegno con CHAMPS! Ho deciso di partecipare ugualmente perché ero sicura che questa sarebbe stata tuttavia un’ottima occasione di crescita personale, soprattutto di consapevolezza, ed infatti è stato così.

Leggi Tutto »

SEGUI CHAMPS SUI SOCIAL

Torna in alto