Get Under My Skin: storie di attivismo e alleanze contro l’afrofobia a Milano il 29 novembre

Get Under My Skin: storie di attivismo e alleanze contro l'afrofobia

Il gruppo CHAMPS è pronto a lanciare il secondo appuntamento per raccontarsi e saldare alleanze.  

Il 29 novembre dalle ore 15.30 alle ore 19.00 si terrà a Milano “Get Under My Skin: storie di attivismo e alleanze contro l’afrofobia” presso la Fabbrica del Vapore in Via Procaccini, 4 

Partiremo da “Verso un Manifesto” documento di analisi e posizionamento che aspira a divenire una traccia condivisa, un luogo all’interno del quale sono articolate problematiche, urgenze, e possibili direzioni d’azione per il contrasto al razzismo antinero e all’afrofobia. Un documento che sarà aperto e sottoscrivibile da organizzazioni, enti, associazioni che ne abbracceranno il contenuto.

Racconteremo di quali strumenti concreti e opportunità per alleanze e formazioni ha creato il progetto. Avremo l’occasione di raccontare dei nostri nuovi toolkit per intervenire contro il razzismo a scuola, nella sanità, nei media, in ambito legale e artistico realizzati da Razzismo Brutta Storia come parter di progetto. 

Vi invitiamo in un luogo in cui sostare, sedersi e fare spazio all’ascolto di un punto di vista alternativo. Razzializzato. Per parlare di barriere di accesso e cittadinanza, di spiritualità e relazioni.

E lo faremo anche con le protagoniste e i protagonisti di questa storia, il gruppo AFAR – Afro descendant Fighting Against Racism.                            

L’iniziativa è aperta a giovani, media, scuole, professionisti, educatori, alle diaspore, volontari, e avrà l’obiettivo di aumentare la comprensione e migliorare il dialogo tra i diversi gruppi e comunità, rafforzando così la costruzione di ALLEANZE per contrastare il razzismo anti nero e l’afrofobia.

Agenda della giornata 

15.30, Accoglienza e registrazione

16.00, Apertura 

A cura di Danielle Madam e Sabika Shah Povia

16.15, Voci dal progetto CHAMPS per auspicare al cambiamento che vogliamo: verso un Manifesto

Intervengono:

“Diffondere un’informazione corretta e accurata attraverso il coinvolgimento diretto delle persone intitolate ad avere voce”, a cura di Giulia Frova (Razzismo Brutta Storia)

“Moltiplicare gli spazi pubblici di confronto per sensibilizzare l’opinione pubblica”, a cura di Valeria Bochi (CSVNet)

“Sviluppare e promuovere luoghi di apprendimento, di formazione e di costruzione di comunità”, a cura di Mehret Tewolde Weldemicael (Le Reseau)

“Porre al centro della narrazione le voci delle persone razzializzate”, a cura di Murphy Tomadin e Denise Kongo (AFAR)

“Favorire la raccolta e elaborazione di dati, presentazione”, a cura di Paola Barretta (Osservatorio di Pavia)

“Favorire lo scambio e la visibilità a livello nazionale e internazionale per aumentare la consapevolezza rispetto ad afrofobia e razzismo anti-nero”, a cura di Renata Torrente (Amref Health Africa Onlus)

Modera  Sabika Shah Povia

 

17.30, Cortometraggio “Il Moro” di Daphne Di Cinto, con Alberto Boubakar Malanchino

Video-messaggio di Daphne Di Cinto, Regista, attrice e attivista

 

17.50, Le parole da cui ri-partire

Intervengono:

Loretta Igomite Maffezzoni Awoh, Attivista, laureata in giurisprudenza, modella e fotomodella, AFAR

Nyanchama Okemwa, Board member di ENAR (European Network Against Racism)

Valarie Musavi, Advocacy outreach coordinator Y-ACT Movement, Amref Kenya

Joy Uchenna Uzoije, Mediatrice culturale etnoclinica e consulente advocacy, AFAR

Kaha Mohammed Aden, Saggista e scrittrice

18.50, “Ho sognato il mare”, spettacolo teatrale prodotto da Festival DiverCity / Emmanuel Edson

19.30 Aperitivo




ARTICOLI PIù POPOLARI

SEGUI CHAMPS SUI SOCIAL

Torna su